Scegliere i collaboratori giusti con cui lavorare non è solo importante: è una questione di vita o di morte.

O quantomeno lo è per la tua azienda, che potrebbe persino non riprendersi più dalla scelta sbagliata.

Purtroppo è così. La mancanza di professionalità di un tuo dipendente o di un collaboratore freelance può trascinare nel fango tutto quello per cui hai lavorato così duramente fino a oggi.

Ecco perché è importante essere sicuri di assumere il personale giusto.

Le caratteristiche per scegliere i collaboratori giusti

Che si tratti di un dipendente o di un collaboratore freelance poco importa. Se paghi qualcuno per svolgere un lavoro devi essere sicuro che sia il candidato migliore.

Più facile a dirsi che a farsi. Soprattutto quando mentire sul proprio CV è diventata una moda piuttosto diffusa.

Ma non solo. Essere qualificato per un certo lavoro non è l’unico elemento importante.

Assumere il personale giusto è un mix di fattori.

Qualche tempo fa mi sono imbattuto in un articolo di Forbes sugli elementi da prendere in considerazione per scegliere i collaboratori giusti.

Oggi voglio analizzare con te i punti più importanti.

Ecco le 7 caratteristiche che devi cercare in un dipendente o collaboratore.

#1 Competenza

Be’, il primo punto da considerare non può che essere questo.

La persona che cerchi deve innanzitutto presentare il set di competenze necessarie per svolgere il lavoro.

Per esempio, un certo percorso accademico, oppure una particolare specializzazione, o ancora la giusta esperienza.

#2 Capacità

La ragazza (o il ragazzo) deve essere sveglia.

Ovvero, oltre alla preparazione su carta, deve essere capace di affrontare con professionalità ogni situazione. Anche gli ostacoli più complicati.

In altre parole, deve avere quella elasticità e creatività mentale che le permettano di crescere nel tempo.

#3 Compatibilità

Per funzionare, un business deve essere una squadra.

Questo significa essere in grado di andare d’accordo e di tirare fuori il meglio dagli altri, recipricamente.

Come in ogni team, l’equilibrio può essere una condizione piuttosto fragile. Per questo è importante scegliere i dipendenti giusti in partenza, così da ridurre le probabilità di tensioni interne.

E non è tutto. La compatibilità riguarda anche abbracciare o meno i valori dell’azienda.

Chiediti se la persona che stai per assumere possa credere veramente nel tuo brand.

Pensare positivo: la chiave per evitare che il futuro si tinga di nero.

#4 Impegno

Attenzione! Quando si tratta di assumere il personale giusto, l’impegno non si misura solo in ore lavorative.

Infatti, che il candidato abbia disponibilità part-time o full-time è un altro discorso.

Misurare l’impegno significa capire se la persona è intenzionata a investire nella vostra collaborazione a lungo termine, oppure se è solo una breve fermata nel suo progetto lavorativo.

#5 Etica

Di etica professionale non può essercene mai troppa.

Specialmente quando devi scegliere i collaboratori giusti, a cui affidare un compito che – verosimilmente – ha un impatto sulla tua attività e sul tuo successo.

Assumi solo persone di cui sei sicuro di poterti fidare.

Poco importa quanto sembri irrilevante il lavoro che devi delegare, in business è fondamentale circondarsi solo di persone fidate.

#6 Cultura

Cosa c’entra la cultura con l’assumere il personale giusto?

Assolutamente tutto!

La cultura di una persona è sinonimo del suo modo di pensare, di agire e di comportarsi.

Allo stesso modo, ogni brand ha una propria cultura. E tu devi assicurarti che le persone che selezioni la riflettano.

#7 Compensazione

Ultimo ma non irrilevante, scegliere il personale giusto vuole dire anche stare dentro il tuo budget.

Se trovi una persona che soddisfa tutte le altre sei caratteristiche, ma poi cerca una compensazione che supera persino quello che metti in tasca tu, allora è tutto inutile.

Allo stesso modo, il lavoro di qualità va pagato adeguatamente. Offrire una miseria è una scelta sicura per non riuscire ad assumere il personale più qualificato.

Questo articolo ti è stato utile? Lascia un commento qui sotto.

Scopri 5 aspetti di business su cui devi lavorare per avere successo nel 2017.

button