Categoria: Social

12 posts
By on
Posted on
in categories

7 Attività Quotidiane Che Rafforzeranno il Tuo Brand Personale in Pochi Mesi

65 views

Come se la cava il tuo brand in termini di popolarità?

Non mi riferisco al business o ai guadagni, ma al tuo brand personale. Ovvero a come vieni percepito “tu imprenditore” dai clienti e dalla gente che ti sta attorno.

Dietro a un brand di successo non c’è solo impegno commerciale. Un bravo imprenditore sa anche che deve fare parlare di sé: e che deve farlo fare bene.

Feedback positivi, condivisioni dei propri contenuti e una marea di follower attivi su Facebook: sono questi generalmente i sintomi di un brand sano.

Se fai fatica a essere popolare e a distinguerti dalla concorrenza, è il momento di mettere in pratica anche tu queste 7 attività quotidiane per rafforzare la tua immagine personale in pochi mesi.

Scopri come rafforzare la tua immagine con 7 piccole attività quotidiane

#1 Parla di te e delle sfide che affronti

L’idea dell’imprenditore d’acciaio e distaccato è superata. Oggi le persone cercano un brand personale con cui identificarsi.

Siamo tutti esseri umani qui. Abbiamo tutti dei timori e ci troviamo tutti ad affrontare delle sfide. Perché vergognarsene?

Tutt’altro! Più vivi apertamente questi ostacoli e più dai la possibilità a chi ti segue di trovare una connessione diretta con te.

Essere professionale non significa comportarsi da cyborg: non avere paura di andare sul personale!

#2 Comunica sempre in modo sentito

Che si tratti di pubblicare un articolo o di rispondere a un’email di assistenza tecnica, ricorda di comunicare sempre in modo sentito. In altre parole: scrivi col cuore, come faresti con un amico.

I clienti rispondono molto positivamente a questo livello di informalità e di “calore”, perché ti percepiscono come uno di loro.

Si sentono più coinvolti e sono più propensi a fidarsi di te.

#3 Riprenditi mentre fai qualcosa che ami e pubblicalo su Facebook

Questa è una delle più importanti attività quotidiane che rafforzeranno la tua immagine in pochi mesi.

Scattati una fotografia – o gira un video – mentre ti dedichi a un hobby o a una tua passione, e caricala su Facebook e sui tuoi canali social.

Per esempio, io ho pubblicato foto e video di me in spiaggia con la mia famiglia, mentre ero a delle convention con colleghi, e così via.

Questo ti aiuta a distinguerti come una persona interessante e ricca di spunti. Aspetto che si rifletterà anche sul tuo business.

Mi raccomando: affinché funzioni, è un’attività che devi fare con una certa regolarità.

Scopri come rilanciare il tuo business su Internet.

#4 Cerca di essere menzionato spesso da fonti attendibili

Vuoi che il tuo nome diventi sinonimo di esperienza e competenza all’interno della tua nicchia? Allora devi fare in modo di essere citato il più possibile da delle fonti conosciute.

Uno dei più grandi ostacoli che incontrerai nella costruzione del tuo personal brand è proprio l’anonimato. Troppa concorrenza, troppe voci nel coro.

Per uscirne, entra in contatto con blog e siti web del tuo settore e offri spunti di riflessione e soluzioni a problemi attuali.

#5 Condividi delle piccole perle di saggezza

Come ti ho già detto al #1 delle attività quotidiane che rafforzeranno la tua immagine in pochi mesi, è bene parlare delle proprie sfide.

Sì, ma allora perché non condividere anche le soluzioni a queste sfide?

Pubblica una volta a settimana una lezione concreta su come superare un problema specifico che tu hai già affrontato.

#6 Racconta la vita all’interno della tua azienda

 Recentemente Richard Branson, fondatore di Virgin, ha pubblicato scherzosamente una foto che lo ritrae seduto a fianco di un suo dipendente appisolato (e ignaro).

Sorte inversa è toccata a Zeev Farbman, che invece è stato pizzicato dai suoi collaboratori mentre dormiva in ufficio.

Situazioni spontanee e buffe, che si sono trasformate in un vero e proprio fenomeno virale.

Condividere momenti di vita aziendale quotidiana (possibilmente interessanti, toccanti o divertenti) è un ottimo modo per arricchire l’immagine del tuo brand.

#7 Coinvolgi, diverti e gioca: ma crea un’immagine professionale

Parallelamente a quanto ti ho detto fino a ora, è importante trasmettere sempre professionalità.

Occhio: questo non significa essere seri e monotoni. Anzi, il contrario. Però ricorda sempre di rimanere il professionista che sei.

Cosa significa? Prima di tutto, utilizza un tono educato e rispettoso. Coinvolgere i tuoi clienti e follower, non significa che tu debba parlare con lo stesso linguaggio che useresti con degli amici dopo un paio di birre.

Insomma, evita gaf e situazioni imbarazzanti.

Queste sono le 7 attività quotidiane che rafforzeranno il tuo brand personale in pochi mesi.

Inizia subito a provare ad applicare i miei consigli e fammi sapere come va lasciando un commento qui sotto.

 
By on
Posted on
in categories

Perché e Come Usare Snapchat per la Tua Azienda

62 views

Si vocifera che sia la nuova frontiera del marketing digitale per le aziende.

Una piattaforma social così appetitosa da convincere Facebook a offrire 3 miliardi di dollari per il suo acquisto (rifiutati).

Eppure sono molti quelli che non sanno come usare Snapchat per la propria azienda. E ancora di più quelli che la snobbano a prescindere, perché troppo strana.

Il mio parere da imprenditore?

Se Snapchat è tanto sicura del proprio potenziale da sbattere la porta in faccia a un Mark Zuckerberg con tanto di assegno da 3 miliardi di dollari senza battere ciglio, vale la pena approfondire.

Snapchat: è nata una nuova opportunità per le aziende?

Inviare immagini che spariscono dopo 10 secondi.

Ecco la value proposition di Snapchat.

Un’idea semplice – e forse un po’ ambigua – che è riuscita a evolvere in un brand da 10 miliardi di $.

Scopri come trasmettere il valore per il cliente con una value proposition.

Oggi Snapchat conta diverse decine di milioni di utenti attivi e si conferma una delle applicazioni social più usate dalla popolazione tra i 13 e i 24 anni.

E sì, capire come usare Snapchat per la tua azienda ti permette di comunicare con un segmento di mercato importantissimo.

Quello dei giovani e dei giovanissimi (i cosiddetti millennial), che oggi hanno un valore immenso – specialmente per determinati settori – e che in futuro detteranno le regole del business per le aziende.

Perché usare Snapchat per il business?

Quello che offre Snapchat è unicità: un approccio che la separa da ogni altra piattaforma social.

Caricare foto e video che spariscono dopo poco tempo può sembrare contro produttivo, ma in realtà ha un valore a sé.

Snapchat è in grado di creare intimità su larga scala.

Rende i suoi utenti partecipi di qualcosa che non sarà sempre lì e così li coinvolge su un piano emotivo più profondo. Come chi viene a conoscenza di un segreto.

Per esempio, la famosa catena americana di fast-food Taco Bell ha usato Snapchat per annunciare il lancio di un burrito, inviando la foto in anteprima ai suoi iscritti.

Ecco qual è il potenziale di Snapchat per le aziende. Fare appello a un sentimento comunissimo tra le generazioni più giovani (e non solo!): la necessità di sentirsi cool.

Quell’appagamento un po’ elitario di avere scovato l’ultima tendenza e di sapere qualcosa di importante prima della massa.

Orang-e ti aiuta a sviluppare la tua strategia digitale. Contattaci ora!

Come usare Snapchat per la tua azienda

Capire come funziona Snapchat è facile. Fai un video o una foto, carichi e dopo un po’ scompare.

Comprendere come usare Snapchat per la tua azienda è diverso.

Il primo dei benefici di Snapchat per il business è la creazione di campagne teaser.

Puoi stuzzicare il tuo target con dei contenuti lampo per innescare un efficacissimo meccanismo di curiosità e di passaparola.

Per esempio, se stai lavorando a un nuovo prodotto, puoi inviare una sua immagine in anteprima a chi ti segue.

Il fatto che siano contenuti destinati a sparire ha due effetti: da un lato crea più attesa, dall’altro fidelizza i tuoi clienti perché si sentono premiati.

Ma usare Snapchat per il business offre un’altra importante opportunità.

Puoi concederti una comunicazione più immediata, meno sofisticata e più economica senza compromettere la tua immagine.

Quell’aspetto un po’ amatoriale fa parte del gioco e, anzi, è apprezzato in questo contesto.

Specialmente se usi un tono divertente e informale: ideale su Snapchat.

Infine, Snapchat permette l’utilizzo di gamification.

Puoi creare delle vere e proprie caccie al tesoro con immagini e video temporanei, a cui i tuoi utenti possono partecipare per vincere uno sconto o un premio da te scelto.

Insomma, possiamo concludere dicendo che questa è la piattaforma di fidelizzazione per eccellenza, perché crea un legame di complicità tra brand e cliente per cui gli altri social network non sono attrezzati.

È con questo spirito che devi usare Snapchat per la tua azienda.

Cosa ne pensi? Lascia un commento qui sotto.