Iniziare un nuovo business non è un’impresa facile.

Specialmente oggi che la competizione è alle stelle ed è sempre più difficile stare dietro a tutti gli aspetti logistici, di ricerca, tecnologici e di marketing necessari ad avviare un’azienda e a tenerla in vita.

Per fortuna, non è scritto da nessuna parte che tu debba fare tutto questo senza un aiuto.

Infatti, nella mia esperienza, ho scoperto che oggi esistono degli importantissimi strumenti che devi imparare a usare prima di iniziare un business.

Bada bene: in questo articolo non troverai delle scorciatoie per avere successo saltando dei passaggi.

Questo perché nel business non esistono scorciatoie. Tuttavia ci sono dei modi più efficienti di fare le cose.

Vediamo insieme come.

Ecco gli strumenti che devi imparare a usare prima di iniziare un business

#1 Google Trends

Quando è il momento di fare delle ricerche di marketing – ed è sempre il momento di fare ricerche di marketing! -, Google Trends è uno degli strumenti più utili a tua disposizione.

Innanzitutto è completamente gratuito (basta un account Google), in più ti permette di scoprire in modo facile e veloce quali sono le tendenze più popolari del momento e la stagionalità della ricerca di un determinato termine.

Insomma, è uno strumento fondamentale per iniziare il tuo business, perché ti aiuta a capire quali sono le nicchie più remunerative e quali quelle eccessivamente sature.

#2 SurveyMonkey

Parla con il tuo mercato. Questa è una regola d’oro che qualsiasi marketer conosce bene.

Nessuno è più qualificato a fornirti un’opinione sul business che vuoi lanciare dei tuoi potenziali clienti. Il problema è dove trovarli.

A risolverlo ci pensa SurveyMonkey, che ti permette di creare sondaggi e indagini e di proporli sul Web a un pubblico mirato. Ovvero a persone targetizzate sulla base di interessi e tratti demografici scelti da te.

Leggi quali sono i 5 passi fondamentali per lanciare un nuovo brand.

#3 Google Drive

Con imprenditori e aziende di tutto il mondo che lavorano sempre di più online, negli ultimi due o tre anni abbiamo visto nascere centinaia di applicazioni per gestire e condividere documenti di lavoro.

Un trend tanto di successo da aver convinto anche il colosso Google a volerne una fetta. E che fetta!

Anche in questo caso la grande G è riuscita quasi a polverizzare la concorrenza, e il suo Google Drive si è affermato come uno degli standard più riconosciuti.

Per usarlo basta un account Google e, come anticipato, si tratta di una app (mobile, desktop e browser) che permette di creare, modificare, condividere, rimodificare, commentare, consultare e modificare ancora un po’ documenti di testo, presentazioni, immagini e altri formati che utilizziamo tutti quotidianamente.

Non solo imparare a usarlo, ma rendere Google Drive parte integrante della tua routine professionale ti aiuterà a ottimizzare di gran lunga il tuo lavoro.

#4 Asana

Di qualsiasi dimensione sia la tua azienda, sono sicuro che ti trovi spesso a dover coordinare dei progetti. Sia all’interno con i tuoi dipendenti e colleghi, che fuori con clienti, fornitori o collaboratori.

Asana ti offre un sistema gestionale per farlo in modo comodo, veloce e sicuro.

Puoi assegnare compiti a chi vuoi, creare progetti e calendarizzarne le attività, organizzare riunioni e incontri, e tanto altro ancora. Non solo.

Asana permette di allegare documenti e file salvati su tutte le principali applicazioni di storage Cloud, come ad esempio Google Drive, citato qui sopra.

#5 Freshbooks

Questo è l’ultimo degli strumenti che devi imparare a usare per lanciare un nuovo business. Specialmente se offri un servizio.

Quando è in gioco la tua immagine, ogni dettaglio conta e questo riguarda anche l’aspetto e la struttura delle tue fatture.

Freshbooks ti aiuta a creare delle fatture professionali, di design e personalizzate con il tuo logo e complete di tutte le informazioni di pagamento necessarie.

In questo modo puoi stupire positivamente i tuoi clienti anche nel momento in cui batti cassa. E chissà, magari ti pagheranno più volentieri.

Questi per me sono dei tool fondamentali e ti consiglio di imparare a usarli prima di iniziare il tuo prossimo business.

Vedrai che andrà tutto molto più liscio.

Infine, se vuoi un sito professionale di qualità a un prezzo conveniente, contatta WebAmico.

button