Essere imprenditori e professionisti di successo non è vita da lupi solitari.

Anzi, proprio l’opposto: parte fondamentale dell’avere un’attività di successo è relazionarsi con gli altri. E non in modo impacciato: serve sapere come parlare in pubblico senza paura.

Perché parlare in modo spigliato e coinvolgente durante una presentazione, un convegno o una riunione è un vero e proprio vantaggio competitivo.

Ti è mai capitato di presentare un tuo nuovo servizio e di bloccarti o non riuscire a trovare le parole giuste? Il risultato è che quel servizio finisce col perdere appeal.

Tranquillo, per farlo nel modo giusto non è necessario essere degli animali da palcoscenico. Basta applicare delle strategie per vincere la paura di parlare in pubblico che possono aiutare anche le persone più timide.

Le mie strategie per imprenditori per superare la paura del pubblico

Coinvolgi il pubblico e fai contatto visivo.

Se vuoi scoprire come vincere la paura di parlare in pubblico, devi prima di tutto capire cosa significhi parlare a un pubblico.

Ripetere delle parole ad alta voce non basta, è necessario trovare dei modi per coinvolgere attivamente chi ti ascolta in quello che dici.

Come? Innanzitutto mantieni sempre il contatto visivo con le persone (cambiando spettatore). Poi, per esempio, puoi fare delle domande, invitare dei volontari per un esercizio, oppure chiedere al pubblico di immaginare una tale situazione.

Racconta storie d’impatto.

Raccontare storie potenti significa toccare le emozioni e gli interessi personali delle persone. Dunque avere la loro completa attenzione.

Per questo ti consiglio sempre di relazionare e contestualizzare i tuoi messaggi a dei racconti d’impatto.

Per esempio, io racconto sempre le mie esperienze personali e come ho superato le difficoltà nella mia vita grazie a quello che oggi passo agli altri.

Scopri cos’è lo storytelling e come puoi usarlo a tuo vantaggio.

Focalizzati sul pubblico, non su te stesso.

Uno dei peggiori errori che puoi commettere se vuoi vincere la paura di parlare in pubblico è concentrarti su te stesso.

È istintivo: ti trovi davanti a delle persone che guardano solo te e allora inizi a pensare all’impressione che stai facendo e a come ti vedono gli altri. Il risultato tipicamente è disastroso.

Per essere disinvolto e naturale, devi porre il focus sulle persone a cui ti rivolgi, come faresti in una conversazione normale.

Parla lentamente, respira e scandisci le parole.

Parlare in pubblico può non piacere, ma farlo velocemente per far finire la cosa prima non è affatto una buona idea.

Ricorda: il tuo obiettivo principale è trasmettere un messaggio nel modo corretto e per farlo devi essere certo che il tuo audience ti capisca perfettamente.

Per questo, io mi sforzo sempre a parlare con calma, a respirare mentre lo faccio e a inserire delle pause brevi.

Esercitati prima del grande momento.

Proprio come prima di un esame orale all’università o di un’interrogazione a scuola, la pratica è fondamentale per parlare in pubblico senza paura.

Ancora meglio se davanti a degli spettatori di prova! Per esempio la tua famiglia o il tuo team.

Se invece non hai la possibilità di farlo davanti a qualcuno, va bene anche da solo ad alta voce, magari davanti a uno specchio.

L’importante è fare attenzione a quello che dici, a come lo dici e alla tua gestualità, così da trovare la combinazione perfetta.

Aiutati con l’uso di slide accattivanti.

Un supporto visivo è un’ottima strategia per coinvolgere chi ti ascolta. E più vedrai le persone coinvolte, più sarà facile superare la paura di parlare in pubblico.

Puoi aiutarti con delle slide che accompagnino e fissino i punti salienti del tuo discorso. Assicurati che siano sintetiche (all’osso!) e impaginate con una grafica stimolante e in linea con l’argomento trattato.

Puoi gesticolare, ma non esagerare.

Siamo italiani, i gesticolatori per eccellenza. Il modo in cui usiamo mani e braccia mentre parliamo è leggenda.

Questo può essere un vantaggio, perché l’uso dei gesti per enfatizzare un messaggio fa parte del nostro DNA culturale. E dovresti approfittarne!

Per esempio, esporre i palmi delle mani in modo discreto durante un punto chiave, serve a rimarcare ancora di più tale punto.

Tuttavia, fai attenzione a non farti trasportare dall’entusiasmo, perché una gesticolazione esagerata finirà col distrarre dalle tue parole.

Queste sono le mie strategie per vincere la paura di parlare in pubblico. Prova ad applicarle nel tuo prossimo discorso.